Mamme 2.0
Digitali, geek e tecnologiche
Mamme e lavoro
Per conciliare famiglia e carriera
Mamme Vip
Un occhio discreto sotto i riflettori
Tate e Nonni
Baby sitting: come organizzarsi

Giocare - Sep 25, 2014

Nintendo 2DS: si gioca!

Nintendo 2DS: si gioca!

Una nuova console tutta da provare per una recensione che è iniziata con un ”Che forza, non si chiude!”

La nuova Nintendo 2DS, infatti, si distingue per essere un “pezzo” unico, molto maneggevole anche per bambini più piccoli (la fascia indicata è 3-8 anni). Ampia scelta di colori per soddisfare tutti, una scheda SD di 4 GB e il cavo di alimentazione incluso.

Tra le caratteristiche evidenziate nella scheda tecnica ci sono le diverse possibilità di connessione e le funzionalità innovative legate alla grafica, tra cui la Realtà aumentata.
Mio figlio – che possedeva già un Nintendo 3DS XL - è stato particolarmente soddisfatto della possibilità di sperimentare i suoi giochi sulla nuova console. Nintendo 2DS , infatti, permette di giocare tutti i giochi per Nintendo 3DS in 2D. Un bel vantaggio.

Il design “robusto” e resistente ci ha invogliato a portarlo in giro più spesso, cogliendo così l’occasione per una sfida in tempo reale con gli amici.
I bambini, sempre curiosi e interessati alle novità, hanno trovato stimolante la nuova console sebbene avessero tutti esperienze precedenti. Il design compatto unito a una tecnologia consolidata è risultato vincente.

Tutto entusiasmante fino alla fatidica frase: “Ma ci devi proprio giocare anche tu?” L’idea, infatti, era quella di coinvolgere anche i genitori nella recensione della console. Una vera e propria sfida per me, che si riassume nella foto qui sotto, dove vedete il mio primo Nintendo. Come sarà riprendere in mano una console dopo  - ehm – diciamo qualche annetto?

 

Un’occasione preziosa per comprendere a fondo le potenzialità di questo prodotto, sia come giocatore che come genitore. Perché, diciamocelo, quanti di voi hanno regalato una console e letto il manuale d’istruzione passo passo? Io, confesso, non l’avevo fatto. Ma ho rimediato.

1.  Nintendo 2DS è una console che permette di divertirsi con i giochi disponibili “in scheda” ma che offre una vasta gamma di funzionalità diverse davvero rilevanti, sia per il divertimento che per la sicurezza. Si parla infatti di “portale di accesso a un meraviglioso mondo di funzionalità e giochi”. L’esperienza di gioco non inizia e finisce con la scheda che inserite.

2.  Nintendo 2DS consente l’accesso a Internet e prevede una casella di posta facilitata. Grazie ad hotspot dedicati, l’esperienza della condivisione si estende anche al di fuori di casa con StreetPass. StreetPass è anche alla base della community dei giocatori Nintendo che comunicano grazie a Miiverse. E’ possibile settare la console perché queste funzionalità non siano accessibili.

3. I giochi non sono più semplicemente attivabili dalla card. Esistono dei giochi già inclusi (ad esempio il divertente Caccia alla faccia) e giochi che sfruttano la Realtà Aumentata (sì, altre carte, esatto!). Altri giochi sono acquistabili direttamente dall’e-shop Nintendo e si scaricano direttamente sulla console. Il pagamento può avvenire anche attraverso una carta prepagata acquistabile presso i rivenditori. Ricordate però che i giochi in download occupano spazio sulla memoria della console.

4. Spazio anche alla creatività grazie alle fotocamere, al player per la musica e al registratore di suoni.

5. Il diario registra le attività della console. Il report vi permette di monitorare l’uso che vostro figlio fa della console.

 6. Tra le impostazioni della console è disponibile il filtro famiglia, che permette ai genitori di limitare l’uso di determinati software, di funzioni che permettono lo scambio di dati personali e l’accesso a Internet.

 

 Nintendo 2DS non è quindi solo sinonimo di gioco ma anche di creatività digitale e di possibili esperienze online. Per il genitore, la possibilità di definire nel dettaglio le aree di controllo e di procedere per gradi. Noi ad esempio abbiamo scelto di mantenere “chiusa” la nostra console ma – come vedete nell’immagine qui sopra – è sempre possibile modificare le impostazioni in modo semplice e intuitivo.

Io mi sono divertita con Luigi’s Mansion 2 ma il divertimento più grande per mio figlio è legato alle fotocamere, una frontale e una posteriore. Voi lo sapevate che si può personalizzare il suono dello scatto? Il nostro, indovinate, è “miao”…

Già. Luigi’s Mansion 2 non è niente male. Io però a questo punto quasi quasi mi scarico Donkey Kong direttamente sul Nintendo…

Lascia un commento a SMamma!