Mamme 2.0
Digitali, geek e tecnologiche
Mamme e lavoro
Per conciliare famiglia e carriera
Mamme Vip
Un occhio discreto sotto i riflettori
Tate e Nonni
Baby sitting: come organizzarsi

Divertirsi, Eventi - Oct 28, 2013

Torino con i bambini: la Pinacoteca Agnelli

Torino con i bambini: la Pinacoteca Agnelli

Gita speciale a Torino in occasione di #gioiadartekids, un blogger day pensato per bambini e genitori.

Perché visitare la Pinacoteca Agnelli? E’ semplice: per la collezione d’arte, per l’architettura di Renzo Piano, per la celeberrima “pista” su cui si testavano le auto, per i workshop e i laboratori d’arte dedicati ai bambini. Avrei detto anche per la vista mozzafiato su Torino ma purtroppo sabato 19 ottobre c’era una fitta nebbia.

Mi piacciono questi luoghi dell’arte che hanno una storia e che offrono un’esperienza raccolta in spazi contemporanei. Credo siano l’ideale per “iniziare” all’arte i bambini.

La collezione custodita nello “scrigno” – progettato da Renzo Piano – ospita 25 opere. Una selezione raffinata che permette però di spaziare dal Canaletto a Picasso e Matisse. Particolarmente affascinante l’opera di BallaVelocità astratta – per i riferimenti al contesto.

Molto gradita la visita guidata, arrichita da una narrazione ricca di curiosità, dettagli e aneddoti. Mi ha fatto pensare che – anche se conosco abbastanza la storia dell’arte – dovrei scegliere più spesso un percorso guidato nelle mie visite. In questo caso, è davvero stato un valore aggiunto.

Mentre gli adulti ammiravano la collezione i bambini – dopo una visita mirata – hanno partecipato a un laboratorio d’arte. Materiali a disposizione, idea (nel caso di mio figlio il tema della città e della veduta) e location sono stati davvero apprezzati, come la merenda offerta da DimmidiSì e dal vicino EatItaly.

La Pinacoteca Giovanni e Marella Agnelli si trova proprio al Lingotto: una giornata alla scoperta dell’arte di può coniugare perfettamente in questo caso con un’incursione in questo spazio -ormai celebre – dedicato all’arte… culinaria.

Una giornata gustosa per l’anima e per il palato con un gradito ricordo da portare a casa: il libro Come un artista per giocare e scoprire l’arte con i capolavori della Pinacoteca Agnelli. Sappiamo come colorare il primo giorno di pioggia chiusi in casa :-)

2 Commenti a questo post

  1. Marcella Says:

    grazie smamma, siamo davvero contenti che il pomeriggio da noi sia trascorso in maniera piacevole! speriamo di rivederti presto! Marcella, direttrice Pinacoteca Agnelli

  2. smamma Says:

    grazie a voi :)

Lascia un commento a SMamma!