Mamme 2.0
Digitali, geek e tecnologiche
Mamme e lavoro
Per conciliare famiglia e carriera
Mamme Vip
Un occhio discreto sotto i riflettori
Tate e Nonni
Baby sitting: come organizzarsi

A Scuola - Feb 17, 2010

La scuola fallita

La scuola fallita

La scuola italiana è fallita. Lo ha dimostrato Riccardo Iacona nella puntata di domenica 14 febbraio di Presa Diretta. Come accade per certi film che tutti vorrebbero nelle scuole, io vorrei che tutti quelli che “governano” la scuola (e non solo) fossero obbligati a vedere questo reportage.

Di più: dovrebbe essere una prova di idoneità. Se vedendo questa inchiesta non ti viene voglia di alzarti e di andare a comprare dei pennarelli o delle sedie, se non hai l’istinto di andare a dare una mano a quei genitori che passano il sabato dipingendo la scuola dei figli, se non ti disgusta il buco pieno di fango lasciato dalla scuola media milanese, bocciato, non sei degno di lavorare in alcun modo per l’Istruzione.

Vorrei che la Gelmini fosse obbligata a vedere questa puntata almeno una volta alla settimana, come Fantozzi la corazzata Potemkin. Vorrei che qualcuno si vergognasse per i fondi stanziati nella Regione Lombardia a sostegno delle iscrizioni nella scuola privata. Ma qui non si vergogna più nessuno.

Solo noi continuiamo a indignarci. Perché vanno bene le differenze ma tra non avere le sedie o avere i tetti di amianto (ma vi rendete conto?) e la lavagna interattiva c’è un abisso. L’abisso di indifferenza di chi ha deciso che il diritto all’istruzione dei nostri figli è “sacrificabile”.

La trasmissione di domenica è interamente disponibile online a questo link , sul sito ufficiale di Presa Diretta. Anche YouTube ospita molto materiale della puntata. Io ho scelto questo estratto, sperando che faccia a tutti lo stesso effetto che fa a me.

Sul buono scuola nella Regione Lombardia

1 Commenti a questo post

  1. Barbapapa' Says:

    I contributi dello Stato fanno solo ridere. In Europa (l’Ungheria seguita dalla FRancia in testa a tutti) erogano contributi davvero concreti. Da noi noi. E per averli…il processo è lungo e, a mio avviso, pure sbagliato.

    La cosa drammatica è che la Regione Lombardia è all’avanguardia (si fa per dire…) rispetto alle altre regioni. Chissa quindi cosa succede altrove…

Lascia un commento a SMamma!